Formazione docenti

Le attività di formazione sono definite dalle singole istituzioni scolastiche in coerenza con:

 

  • il piano triennale dell'offerta formativa;
  • i risultati emersi dai piani di miglioramento delle istituzioni scolastiche previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 80;
  • sulla base delle priorità nazionali indicate nel Piano nazionale di formazione che  prevede le seguenti aree:
    1. Area delle competenze relative all’insegnamento (didattica)
    2. Area delle competenze relative alla partecipazione scolastica (organizzazione)
    3. Area delle competenze relative alla propria formazione (professionalità)

 
LA FORMAZIONE PUO’ ESSERE PROMOSSA a livelli diversi

AMBITO: si occupa di tematiche complesse e generali

CISST: si occupa di progetti maggiormente legati al territorio

ENTI ESTERNI – In quest’area si inserisce la formazione professionale e specifica per ogni disciplina. I referenti della formazione si impegnano a diffondere le iniziative di cui vengono a conoscenza, ogni docente si impegna ad individuare proposte di proprio interesse. Sarà poi ogni docente ad iscriversi ed inviare l’attestato secondo la procedura indicata.

ISTITUTO: la formazione di Istituto sviluppa in particolare le aree didattiche ed organizzative, si basa sugli obiettivi di miglioramento del RAV e si propone ricadute concrete sulla scuola (es. diminuzione dispersione, maggiore inclusività nella didattica, uso delle tecnologie).

La formazione prevede:

  • ore in presenza
  • sperimentazione didattica documentata
  • attività di ricerca azione
  • lavoro in rete
  • approfondimento personale o collegiale
  • documentazione
  • rendicontazione e restituzione alla scuola

 

 

Piano della formazione Triennale
Calendario formazione di Istituto (2017-18)
Verifiche Piani della formazione
Archivio formazioni CISST
Archivio Formazioni Ambito

Materiali corsi di formazione